I Ghirardi giorno dopo giorno / The Ghirardi day after day


La Riserva Naturale Regionale e Oasi WWF dei Ghirardi occupa seicento ettari di prati, boschi e torrenti
nell'alta Val Taro, sull'Appennino parmense.

È la casa di innumerevoli specie di animali, piante e funghi; ospita habitat rarissimi e un paesaggio incantevole.

E muta continuamente col passare delle stagioni.


The WWF for Nature Ghirardi Nature Reserve occupies 600 hectares of meadows, woods and streams

in the upper Taro Valley, on the Parma Appennine Mountains of Italy.

It's the home of countless animal, plants and fungi species; it houses very rare habitats and a charming landscape.

And it change continuously as seasons go.

lunedì 27 aprile 2015

Domenica 26 Aprile 60 escursionisti appassionati di natura sono convenuti a Corchia per il 4° appuntamento di Fame da Lupi, la serie di escursioni con esperti dedicata al mitico predatore realizzata dalle Associazioni ambientaliste di Parma (ADA, CAI, Legambiente, LIPU e WWF) con il sostegno dei Parchi del Ducato e l'egida della Provincia di Parma.

Più di 200 persone in quattro appuntamenti, provenienti dalle province di Parma, Piacenza e Reggio, ma anche persino da Rovigo, hanno percorso i sentieri della montagna valtarese e si sono sedute ai tavoli di ristoranti, agriturismi e rifugi a gustare le prelibatezze questa terra sa offrire.

L'escursione, condotta dalla guida GAE ed esperto naturalista Emanuele Fior è stata fruttuosa e sono stati trovati numerosi segni di presenza di tassi, volpi, faine e anche del lupo; al termine dell'apprezzatissimo pranzo presso la trattoria-pizzeria di Corchia grande successo hanno riscosso la presentazione, nella saletta proiezione del piccolo ma spendido Museo Jasoni, di Marco Galaverni delegato WWF Emilia Romagna e scienziato dell'ISPRA sulle dinamiche sociali del lupo e le spettacolari immagini di Davide e Isacco Zerbini, autori dei due volumi "Terre selvagge" di recente in vendita con la Gazzetta di Parma.

Appuntamento al 31 Maggio con l'ultima uscita di Fame da Lupi a Tornolo!

Prima della partenza

Marco Galaverni, delegato WWF Emilia Romagna e scienziato dell'ISPRA, Emanuele Fior, naturalista e guida GAE, ed i fratelli Zerbini, esperti fotografi naturalisti


Marco Galaverni illustra i criteri di riconoscimento delle fatte di lupo





Una sala del Museo Jasoni

La presentazione di Marco Galaverni

Le immagini di Isacco e Davide Zerbini

Nessun commento:

Posta un commento