I Ghirardi giorno dopo giorno / The Ghirardi day after day


L'Oasi WWF dei Ghirardi occupa seicento ettari di prati, boschi e torrenti
 nell'alta Val Taro, sull'Appennino parmense.

È la casa di innumerevoli specie di animali, piante e funghi; ospita habitat rarissimi e un paesaggio incantevole.

E muta continuamente col passare delle stagioni.


The WWF for Nature Ghirardi Nature Reserve occupies 600 hectares of meadows, woods and streams 

in the upper Taro Valley, on the Parma Appennine Mountains of Italy.

It's the home of countless animal, plants and fungi species; it houses very rare habitats and a charming landscape.

And it change continuously as seasons go.

mercoledì 16 aprile 2014

L'impronta del Lupo: una mostra interattiva

Legambiente Alta Valtaro, WWF Parma/Oasi WWF dei Ghirardi, Biblioteca di Bedonia e Gela ospitano la Mostra itinerante "L'impronta del Lupo" in Alta Val Taro.

La mostra, voluta dalla Provincia di Parma e ideata e realizzata da Guido Sardella, coordinatore dell'Oasi WWF dei Ghirardi, sarà ospitata a Borgotaro (Sala Imbriani) dal 24 al 27 Aprile, a Bedonia (Biblioteca della Peschiera) dal 29 al 4 Maggio e ad Albareto (scuole medie) dal 5 al 9 Maggio.

Giovedì 24 Aprile inaugurazione a Borgotaro ore 17.30 con visita guidata a cura dell'autore della mostra.

Apertura:
Borgotaro (Sala Imbriani) ore 10-12 e 16-18 il 25, 26 e 27 Aprile
Bedonia (Biblioteca della Peschiera) ore 16-19 il 29, 30 Aprile e 2 Maggio; ore 10-12 e 16-19 il 3 Maggio

Venerdì 25 Aprile escursione guidata (gratuita) con guide GAE sul M. Gottero, alla ricerca di tracce e segni di presenza del lupo.

Giovedì 1° Maggio escursione guidata (gratuita) con guide GAE sul M.Nero, alla ricerca di tracce e segni di presenza del lupo.

Sabato 10 Maggio a chiusura della mostra, Convegno con rappresentanti istituzionali (Provincia, Regione, Ente Parchi Emilia Occidentale, Parco Nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano e Corpo Forestale dello Stato) presso Palazzo della Comunità Montana a Borgotaro ore 14.30.

Altri eventi sono in corso di definizione e saranno comunicati tempestivamente.





World Migratory Bird Day ai Ghirardi!

Domenica 11 Maggio birdwatching all'Oasi WWF-Riserva Naturale dei Ghirardi in occasione del World Migratory Bird Day.

Una passeggiata lungo il crinale di M. Rizzone, con partenza dal Centro Visite di case Pradelle alle ore 9.30 e ritorno alle 12.30, scrutando i cieli per osservare il ritorno in Europa di Falchi pecchiaioli, Nibbi bruni, Rigogoli, Gruccioni e decine di altre specie di uccelli migratori.

Necessari scarponcini da escursione e giacca a vento. Consigliato il binocolo.
Escursione gratuita con guida GAE, possibilità di associarsi al WWF sul posto.

Per info: cell 349-7736093 e-mail: oasighirardi@wwf.it


World Migratory Bird Day 2014 - Destination Flyways: Migratory Birds and Tourism
Bonn, 2 April 2014 - Each year on the second weekend in May, dedicated organizations and people around the world plan events to mark World Migratory Bird Day. Since World Migratory Bird Day began in 2006, events have been held in 130 countries and this year we hope to reach even more people and organizations to connect and work together towards conserving migratory birds worldwide.
This year’s World Migratory Bird Day theme is "Destination Flyways: Migratory Birds and Tourism" and will highlight the links between migratory bird conservation, local community development and wildlife watching tourism around the world. 


martedì 15 aprile 2014

Prima lezione del corso di api-cultura

Sabato scorso si è tenuta la prima lezione del corso di api-cultura.

Grazie a Silvia per la lezione meravigliosa, due ore passate d'un soffio e una visita sorprendente agli alveari, in cerca della Regina, delle celle dei fuchi, a scrutare in fondo alle celle per vedere le uova appena deposte.

Arrivederci alla prossima lezione!






lunedì 7 aprile 2014

CORSO di API-CULTURA

Corso di api-cultura in 5 lezioni teorico-pratiche presso il Centro Visite dell'Oasi WWF dei Ghirardi.

il corso avverrà il sabato mattina dalle 10 alle 12 per la parte teorica e dalle 12 alle 13 per la parte pratica. 

Le date sono le seguenti:
1° incontro 12 aprile: Fisiologia delle Api
 incontro 26 aprile: Attrezzature per la conduzione di un apiario 
 incontro  3 maggio: Sciamatura 
 incontro 10 maggio: Malattie delle Api 
 incontro 17 maggio: Smielatura

Pochissimi posti ancora disponibili, affrettarsi per le iscrizioni! Cell: 347-5607447 mail: ecovaltaro@gmail.com







Due giorni di inanellamento


Dopo il diluvio di venerdì scorso, sabato la migrazione degli uccelli è ripartita, e Renato Carini e il suo gruppo di collaboratori era pronto con le reti vicino al Centro Visite della Riserva.
La giornata è stata fruttuosa, con ben 108 catture: codirossi, merli, pettirossi, fringuelli, capinere, luì piccoli, un luì grosso, un rampichino, una bellissima coppia di ciuffolotti, torcicolli, passere scopaiole, verdoni, zigoli neri, codibugnoli, cinciarelle, cinciallegre e cince bigie, uno storno, picchi muratori, una ghiandaia, un cardellino e un cuculo maschio.
Al di sopra delle reti lo spettacolo si è ripetuto, con il passaggio di 5 falchi cuculi, 6 falchi di palude ed uno splendido falco pescatore.
Il secondo giorno il sole caldo sembra avere addormentato tutti, e le catture sono state solo una ventina, ma non per questo è stata meno emozionante.
Una ventina di visitatori ha potuto assistere all'arrivo degli inanellatori dal giro di sopralluogo alle reti con i sacchettini contenenti gli uccelli, delicatamente estratti al tavolino di lavoro, sapientemente misurati e pesati, dotati di un minuscolo anello con numeri e sigle e poi liberati perché potessero ritornare alle fatiche della migrazione attraverso i continenti, oppure, se locali, alla cura del nido o della prole.

Arrivederci al 4 di maggio, quando si ripeteranno le catture durante il flusso di migratori tardivi.


Femmina di Capinera


Codibugnolo


Maschio di Codirosso comune


Maschio e femmina di Ciuffolotto


Maschio di Cuculo


Maschio di Zigolo nero

giovedì 3 aprile 2014

Scopriamo l'inanellamento dei migratori

Riserva Naturale Regionale e Oasi WWF dei Ghirardi

Le migrazioni degli uccelli

Alla scoperta di come si catturano e marcano gli uccelli per studiarne i movimenti attraverso i continenti

Incontro con Renato Carini (Ente Parchi e Biodiversità dell'Emilia Occidentale) esperto inanellatore, che mostrerà come si misurano, pesano e inanellano gli uccellini catturati con le reti, per poi essere liberati e riprendere il loro lungo volo migratorio tra Africa ed Europa.

La dimostrazione pratica sarà possibile sono in presenza di effettive catture.

Domenica 6 Aprile 2014
Dalle ore 10.00 alle 13.00
Ritrovo al Centro Visite WWF di Pradelle
Porcigatone • Borgotaro • PR

Partecipazione gratuita
Possibilità di iscrizione al WWF

cell:349-7736093• oasighirardi@wwf.it • www.oasighirardi.org


martedì 24 dicembre 2013


CALOROSI AUGURI DI BUONE FESTE
 DALL'OASI WWF E RISERVA NATURALE DEI GHIRARDI