I Ghirardi giorno dopo giorno / The Ghirardi day after day


La Riserva Naturale Regionale e Oasi WWF dei Ghirardi occupa seicento ettari di prati, boschi e torrenti
nell'alta Val Taro, sull'Appennino parmense.

È la casa di innumerevoli specie di animali, piante e funghi; ospita habitat rarissimi e un paesaggio incantevole.

E muta continuamente col passare delle stagioni.


The WWF for Nature Ghirardi Nature Reserve occupies 600 hectares of meadows, woods and streams

in the upper Taro Valley, on the Parma Appennine Mountains of Italy.

It's the home of countless animal, plants and fungi species; it houses very rare habitats and a charming landscape.

And it change continuously as seasons go.

domenica 14 dicembre 2014

Le tracce degli animali

Una leggera pioggerella ha accompagnato l'escursione sulle tracce degli animali, che non ha risparmiato le occasioni per osservare tracce e segni degli abitati della Riserva le impronte i daini, caprioli e cinghiali; i sentieri percorsi abitualmente nei boschi da tassi e volpi e cinghiali, le raspate e i fregoni dei caprioli. Ma anche segni meno evidenti, come il diffusissimo vischio bianco, il cui agente di dispersione è la tordela, o le galle dei cinipedi della quercia.

Arrivederci al 25 gennaio per la prossima escursione!

martedì 9 dicembre 2014

Sulle tracce degli animali selvatici Escursione Domenica 14 Dicembre 2014

E' inverno, ma nella Riserva  in pochi dormono il sonno profondo del letargo!
Una curiosa e stimolante escursione per scoprire gli animali che, anche nella stagione più fredda, percorrono i boschi e le radure dei Ghirardi alla ricerca di cibo e rifugi. Daini, caprioli e cinghiali, ma anche tassi e volpi, lasciano tracce evidenti del loro passaggio sul fondo fangoso dei  sentieri o sulle cortecce degli alberi, oppure costruiscono tane tanto “attrezzate” da fare invidia ai migliori ingegneri!
L'escursione è gratuita. Non è necessaria la prenotazione.

Domenica 14 Dicembre 2014. Ritrovo presso la Chiesa di Porcigatone (Borgotaro-PR) alle ore 9.30, rientro per le ore 12.30. Con guida GAE-WWF.
Per informazioni: 349 7736093








lunedì 1 dicembre 2014

Firmata la convenzione tra WWF Parma e Parchi del Ducato per la gestione della Riserva Naturale dei Ghirardi

Un accordo per la gestione del presidio dei Parchi del Ducato in Alta val Taro: la Riserva Naturale dei Ghirardi. Circa 400 ettari di prati e boschi, calanchi e pareti rocciose in un territorio appenninico fra i più intatti della provincia. 
L’accordo fra Ente e WWF Parma, approvato con Delibera di Comitato Esecutivo n. 81 del 10.10.2014,  dà continuità ad un percorso iniziato nel 2010, quando la Provincia di Parma, tramite convenzione, affida all’associazione ambientalista la cura della Riserva,  in sinergia con la gestione della preesistente Oasi faunistica, iniziata nel 1996.  
Da Settembre 2013 la Regione affida le competenze al neo costituito  Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità dell’Emilia Occidentale,  che prosegue la collaborazione con il WWF.
La nuova convenzione, firmata pochi giorni fa, rappresenta un’evoluzione negli accordi fra Parchi del Ducato e WWF e definisce nel dettaglio le competenze delle parti. Si tratta inoltre di un’importante passo per il riconoscimento del valore e delle potenzialità del volontariato.
“In questo caso si tratta di esperienze di volontariato di alto livello: per questa ragione l’Ente si affida al WWF per attività di ricerca e monitoraggio, promozione di attività informative e divulgative e per l’accoglienza del pubblico” dichiara Agostino Maggiali, Presidente dell’Ente.
Il WWF Parma si avvale di propri attivisti e del proprio personale qualificato per svolgere azioni di conservazione e per organizzare iniziative di qualità che puntano a promuovere la conoscenza del patrimonio naturale e culturale dell’area protetta. 
“La collaborazione fra i referenti WWF ed il personale dei Parchi del Ducato è buona e operiamo nella logica dello scambio e della condivisione, concordando le attività e gli interventi da programmare”  prosegue Michele Zanelli, Responsabile dell’Area Tecnica del Parco.
“Da molti anni ormai, grazie alla collaborazione tra privati, istituzioni e una grande Associazione internazionale come il WWF, si riesce a garantire alla collettività la tutela e la fruizione di un ambiente di grande pregio paesaggistico e naturalistico come quello dei Ghirardi” puntualizza Rolando Cervi, Presidente WWF Parma e conclude “il rinnovo della Convenzione permette di dare continuità alla gestione, che auspichiamo sia la premessa per un'ulteriore valorizzazione della Riserva dal punto di vista scientifico, didattico e turistico”.
La convenzione, di durata triennale, ha previsto da parte dell’Ente l’investimento di diecimila euro nel 2014, risorse impegnate per attività di ricerca,  promozione e per l'apertura del Centro Visite,  al termine dei lavori di ristrutturazione.
La Riserva usufruisce inoltre dell’Ufficio Stampa dei Parchi del Ducato e di risorse aggiuntive per la realizzazione  dei percorsi di educazione alla sostenibilità promossi dal CEA (Centro di Educazione alla Sostenibilità) dei Parchi.


venerdì 21 novembre 2014

Festa dell'Albero 2014

Festa dell'Albero 2014 a Borgotaro con WWF Parma-Riserva Naturale Regionale dei Ghirardi, Legambiente Alta Val Taro, GELA, Via degli Abati e i bambini e le insegnanti della terza primaria di S. Rocco. Alla scoperta degli alberi spontanei lungo la pista ciclabile e visita al Frutteto del Pellegrino, un filare di alberi da frutto donati dai Parchi del Ducato: meli, peri, pruni e ciliegi che piano piano stanno crescendo per dare frutti in un, speriamo prossimo, futuro.



mercoledì 19 novembre 2014

La Festa degli Alberi

Venerdì 21 Novembre festeggiamo gli alberi con WWF Parma, Legambiente Alta Val Taro, Guardie Ecologiche di Legambiente Parma e la terza classe primaria di S. Rocco di Borgotaro, con una passeggiata guidata lungo la pista ciclabile fino al Frutteto dei Pellegrini, sulla Via degli Abati, ad un anno di distanza dall'impianto. Parleremo degli alberi, della loro importanza per la natura e per l'uomo, e impareremo a riconoscere quelli che crescono lungo il Taro.

Partenza dal parcheggio di San Rocco davanti al monumento degli Alpini alle ore 10.00 circa.
Per info 349-7736093 oasighirardi@wwf.it


domenica 16 novembre 2014

La pioggia dilava i colori

Il picco del foliage ha avuto luogo la scorsa settimana, oggi era in programma la seconda escursione dedicata, ma il nubifragio di ieri, seguito dal fortissimo vento alla sera, ha fatto trovare ai partecipanti all'escursione di oggi una Riserva dei Ghirardi per lo più spoglia. E se il sole al mattino ha fatto il possibile per farsi vedere, alle 10 già si era tutto coperto e pioveva!

Per i colori del bosco l'appuntamento è per il prossimo anno. Prossima escursione il 14 Dicembre dedicata alle tracce e i segni degli animali.



lunedì 10 novembre 2014

escursione guidata ai colori dell'autunno domenica 16 novembre

In novembre i boschi appenninici si colorano di una tavolozza policroma, partendo dalla vetta delle montagne con il rosso dei faggi per proseguire via via a quote sempre più basse, attraverso l'arancio dei castagni, il mattone delle querce fino al giallo limone dei pioppi neri nel fondovalle. In mezzo, mille colori rivelano la biodiversità solitamente nascosta di decine e decine di alberi e arbusti, con il porpora cupo dei sanguinelli, il vermiglio degli aceri ricci, il cadmio dei tigli selvatici, il rosa degli opali, l'avana delle nespole di macchia...
Nel cuore della Riserva Regionale dei Ghirardi, dove un microclima inconsueto permette il giustapporsi di specie di quote ed esigenze ecologiche differenti, dove il faggio si mescola all'erica arborea, la lantana al farinaccio e la sorba domestica al frassino montano, i colori sono ancora più vari e più intensi.

Il WWF Parma vi porta alla scoperta dei colori dell'autunno e della biodiversità arborea e arbustiva: visita guidata con guida GAE WWF alla scoperta delle specie di alberi e arbusti dell'area protetta, delle loro esigenze ecologiche, del loro valore ornamentale e dei loro utilizzi nella storia umana.


·         Domenica 16/11/2014
·         Centro Visite WWF località Pradelle di Porcigatone (Borgotaro) ore 9:30-rientro: 12:30
·         Escursione guidata: i colori dell'autunno
·         Escursione alla scoperta del bosco autunnale. Con guida GAE-WWF.
·         Gratuito
·         Non occorre prenotazione





Sabato 15 Novembre Escursione FOTOGRAFICA assistita: I dettagli della natura

L'autunno è al suo massimo, le querce si sono colorate di giallo, gli aceri opali di rosso cupo, gli ornelli di viola. Nelle brume mattutine le ragnatele brillano di rugiada, le bacche scarlatte di rosa canina rilucono, l'acqua dei torrenti fluisce tra le rocce. Gli spunti fotografici sono infiniti: venite a scoprirli nella Riserva Naturale dei Ghirardi, accompagnati da un fotografo naturalistica che vi porta nei luoghi migliori per le condizioni di luce della giornata, aiutandovi a trovare la giusta inquadratura,  l'esposizione più indicata e suggerimenti su come "migliorare" la scena.


·         Sabato 15/11/2014
·         Centro Visite WWF località Pradelle di Porcigatone (Borgotaro) ore 9:30-rientro: 12:30
·         Laboratorio di Fotografia - I dettagli della natura
·         Workshop fotografico dedicato alla ripresa dei dettagli della natura: cortecce, rocce, gemme, ragnatele. Con guida GAE-WWF e fotografo naturalista.
·         15 euro a testa
·         Prenotazione obbligatoria. Max 10 partecipanti. 
·         Per informazioni e prenotazione tel 349 7736093 oasighirardi@wwf.it www.oasighirardi.org









Censimento dei Funghi Ipogei ed Epigei

Sabato 8 Novembre il Centro Studi Flora Mediterranea di Borgotaro www.floramediterranea.it ha organizzato un week-end di censimento del patrimonio micologico epigeo (funghi) e ipogeo (tartufi) della Riserva, con la partecipazione della professoressa Alessandra Zambonelli dell'Università di Bologna, una delle massime esperte di tartufi e tartuficultura mondiali. Quest'anno, come è ben noto a chi si dedica alla raccolta dei porcino, non è dei migliori per i funghi, e il bosco ha regalato poche sorprese, ma i cani hanno fatto il loro lavoro e nuove specie di funghi ipogei si sono aggiunte alla check list della Riserva.

Appuntamento al prossimo anno!


 







Censimento dei Funghi Ipogei ed Epigei
RISERVA NATURALE REGIONALE DEI GHIRARDI

PROGRAMMA
8 novembre 2014

ore 8,30: Ritrovo presso il Centro Visite in Loc. Costa dei Rossi (Albareto)
(strada prov. verso Bedonia, dopo loc.Bertorella 1°bivio a DX);
8,30-9,00: Illustrazione flora arborea e  del percorso di raccolta da parte del Coordinatore Sardella;
9,00-13,00: Raccolta dei funghi secondo le modalità previste dal regolamento della Riserva;
13,00-14,30: Pausa.
14,30-18: Determinazione e classificazione delle specie raccolte.

9 novembre 2014 – Seminario Vescovile di Bedonia

ore 9,00-12,00: Discussione ed illustrazione delle specie fungine raccolte;
ore 12,00-13,00: Compilazione della lista delle raccolte per la Direzione della Riserva;

Referenti scientifici:
Funghi Ipogei: prof.ssa Alessandra Zambonelli, Università di Bologna;

Funghi Epigei: micologi del Centro Studi







domenica 26 ottobre 2014

Escursione tra i colori dell'autunno

Purtroppo l'estate umida e l'autunno mite, anzi decisamente caldo, sono le condizioni opposte a quelle che determinano una splendida colorazione contemporanea di tutte le foglie: le querce sono ancora verdi, gli aceri stanno diventando marroni senza colorarsi, peri, ciliegi e sorbi hanno già perso le foglie. Ma il paesaggio della Riserva è splendido anche quando il meteo lo priva del suo abito più bello e i partecipanti alla escursione di oggi non sono rimasti delusi. Tra due settimane ci riproviamo: appuntamento per i fotografi a sabato 14 novembre e per tutti a domenica 15, sperando in un "foliage" un po' più colorato.



sabato 18 ottobre 2014

Foto naturalistica alle arene dei daini 18 Ottobre 2014

Avanzare nel buio e subito incontrare daini che bramiscono senza interruzione, scattare nella luce debolissima che precede l'alba, nascondersi dietro una siepe mentre i maschi girano intorno alle femmine cercando di tenebre riunito il branco, avanzare nel bosco cercando di non fare rumore e appostarsi al limitare del prato aspettando l'arrivo di un palancone nero annunciato dal suo "ruttare"insistente, finché appare nel mirino della reflex giusto il tempo di 4 scatti, prima di rendersi conto di essere faccia a faccia con un umano e subito scappare.

Queste le emozioni della caccia fotografica ai daini di questa mattina.


lunedì 13 ottobre 2014

Visita guidata ai colori dell'Autunno 26 Ottobre

A cavallo tra ottobre e novembre i boschi appenninici si colorano di una tavolozza policroma, partendo dalla vetta delle montagne con il rosso dei faggi per proseguire via via a quote sempre più basse, attraverso l'arancio dei castagni, il mattone delle querce fino al giallo limone dei pioppi neri nel fondovalle. In mezzo, mille colori rivelano la biodiversità solitamente nascosta di decine e decine di alberi e arbusti, con il porpora cupo dei sanguinelli, il vermiglio degli aceri ricci, il cadmio dei tigli selvatici, il rosa degli opali, l'avana delle nespole di macchia...
Nel cuore della Riserva Regionale dei Ghirardi, dove un microclima inconsueto permette il giustapporsi di specie di quote ed esigenze ecologiche differenti, dove il faggio si mescola all'erica arborea, la lantana al farinaccio e la sorba domestica al frassino montano, i colori sono ancora più vari e più intensi.

Nell'ultima domenica di ottobre il WWF Parma vi porta alla scoperta dei colori dell'autunno e della biodiversità arborea e arbustiva: visita guidata con guida GAE WWF alla scoperta delle specie di alberi e arbusti dell'area protetta, delle loro esigenze ecologiche, del loro valore ornamentale e dei loro utilizzi nella storia umana.


Domenica 26/10/2014 • i colori dell’autunno Escursione guidata
Centro Visite WWF località Pradelle di Porcigatone (Borgotaro) ore 9:30-rientro:12:30
Visita guidata con guida GAE-WWF. Partecipazione gratuita.
Informazioni al 349-7736093 oasighirardi@wwf.it


foglie di acero riccio


faggi e aceri opali emergono dal bosco di carpini neri nella valletta del Canal Guasto

le ultime foglie colorate persistono sulle querce intorno al prato di San Giovanni







Escursione fotografica assistita al "foliage" Sabato 25 Ottobre

Tra settembre e novembre, le montagne della costa orientale degli USA e del Canada si affollano di fotografi pronti a catturare con i loro sensori un evento tanto spettacolare quanto effimero, tanto da dover essere "inseguito" prestando attenzione a bollettini televisivi e siti internet: il "foliage", la colorazione delle chiome degli alberi e arbusti a foglia caduca. È un tripudio di rossi, arancioni, viola e gialli, che per qualche settimana appare anche da questa parte dell'Atlantico, specie nelle zone dove lo sfruttamento forestale non è stato così intenso da depauperare la biodiversità di alberi e arbusti lasciando in piedi monocolture arboree. 
La Riserva dei Ghirardi, con le sue 5 specie di quercia, 4 di acero, 4 di pioppo, i suoi carpini, frassini, olmi, viburni, e altre decine di specie, è la palestra ideale per imparare a fotografare i colori autunnali, dai vasti panorami di boschi variamente sfumati ai dettagli delle foglie sui rami o cadute sul muschio o nei ruscelli.

Sabato 25/10/2014 • il “foliage” Escursione fotografica
Centro Visite WWF località Pradelle di Porcigatone (Borgotaro) ore 9:30-rientro: 12:30
Ripresa dei colori del bosco autunnale: dal paesaggio ai dettagli delle foglie.
15 euro a testa (10 per i soci WWF in regola)
Prenotazione obbligatoria al numero 349-7736093 oasighirardi@wwf.it. Max 10 partecipanti. 
Info al numero 349-7736093 oasighirardi@wwf.it

Le querce di Cà Segalè

Foglie di pero selvatico

Bacche di Iris foetidissima

I colori dell'autunno

domenica 12 ottobre 2014

Escursione fotografica assistita alla ripresa dei daini in amore. Sabato 18 ottobre.

Nei mesi autunnali i daini dell'alta Valle del Taro convergono sul territorio della Riserva Naturale dei Ghirardi per la stagione riproduttiva. I maschi si affrontano "ruttando" in arene dette leck, dove la sfida sonora sfocia non di rado nello scontro fisico, e i grandi palchi palmati cozzano rumorosamente, risuonando tra le colline.

Sabato 18/10/2014 Caccia fotografica
Escursione fotografica assistita dedicata alla ripresa delle arene di combattimento dei daini, e delle altre specie che frequentano l'area (caprioli, cinghiali, lepri)
Sbarra di accesso alla Riserva - Località Costa dei Rossi di Bertorella (Albareto) ore 6:30 - rientro: 11:00
20 euro a testa (15 per i soci WWF in regola)

Prenotazione obbligatoria al numero 349-7736093 (Guido Sardella). 

Max 5 partecipanti. Obbligatorio abbigliamento mimetico, meglio se ghillie o poncho o rete fogliata. Consigliato obiettivo da 400mm in su, mimetizzato. Treppiede o monopiede nero o mimetizzato, non ammessi quelli color alluminio o comunque chiari.

Di seguito alcune immagini di Domenica 12 Ottobre. Tutte le foto di Guido Sardella



Alla luce della luna, prima dell'alba, i maschi dominanti iniziano ad accoppiarsi, sotto lo sguardo dei giovani maschi 

Con il levarsi del sole, l'umidità delle piogge dei giorni precedenti si condensa in una fitta nebbia, nella quale, come fantasmi, i maschi di daini continuano i loro bramiti

Rapidamente una famiglia di cinghiali attraversa il prato

Col passare dei minuti la luce aumenta, ma i daini, al sicuro nella nebbia, proseguono nelle loro esibizioni...

...sotto lo sguardo attento delle femmine

Verso le 9:00 la nebbia si dirada
È tempo di radunare le femmine e ritirarsi nel bosco, il sole ormai è alto nel cielo

I corteggiamenti riprenderanno domani.

domenica 5 ottobre 2014

Cerchiamo VOLONTARI!

Presso il Centro Visitatori della Riserva dei Ghirardi il WWF Parma è impegnato nella creazione del giardino delle farfalle, di capanni per la fotografia naturalistica, di stagni didattici, hibernacula per rettili e anfibi, nidi artificiali per uccelli, pipistrelli, ricci, api solitarie, bombi, cervi volanti, orto botanico della flora appenninica, nella manutenzione del percorso natura, del frutteto di vecchie varietà fruttifere e nella risistemazione della vecchia foresteria.
Chiunque avesse voglia di impegnarsi anche poche ore alla settimana o al mese, con competenze di giardinaggio o piccola falegnameria o anche senza ma con voglia di imparare e dare una mano, è pregato di contattare il coordinatore della riserva al numero 349-7736093 o alla mail oasighirardi@wwf.it.
Ogni sabato (salvo impegni particolari o escursioni) ci troviamo dalle 9:00 alle 13:00 o proseguendo nel pomeriggio. Per i volontari c'è la possibilità di associarsi al WWF Italia a 18 euro invece di 30.
Per i fotografi naturalisti che volessero collaborare alla realizzazione dei capanni, utilizzo gratuito degli stessi per l'intero anno 2015.

Le arene di combattimento dei daini (escursione)

Alle 10:30, dopo un lungo cammino nell'erba rorida di rugiada, la nebbia si solleva e nei prati della collina di fronte appaiono i daini, oltre 30, con un grosso palancone che rutta e corre verso i maschi sfidanti, cercando di tenerli lontano dalle femmine.