I Ghirardi giorno dopo giorno / The Ghirardi day after day


La Riserva Naturale Regionale e Oasi WWF dei Ghirardi occupa seicento ettari di prati, boschi e torrenti
nell'alta Val Taro, sull'Appennino parmense.

È la casa di innumerevoli specie di animali, piante e funghi; ospita habitat rarissimi e un paesaggio incantevole.

E muta continuamente col passare delle stagioni.


The WWF for Nature Ghirardi Nature Reserve occupies 600 hectares of meadows, woods and streams

in the upper Taro Valley, on the Parma Appennine Mountains of Italy.

It's the home of countless animal, plants and fungi species; it houses very rare habitats and a charming landscape.

And it change continuously as seasons go.

giovedì 29 ottobre 2015

Mostra fotografica "Sognando... tra Alpi e Appennini"

La mostra fotografica “Sognando… tra Alpi e Appennini” del giovane fotografo valtarese Fabio Marchini, presentata con successo a Borgotaro nel Museo delle Mura nel mese di Agosto, è ora ospitata presso il Centro Visite della Riserva Naturale dei Ghirardi, in località Predelle di Porcigatone. 
Sarà visitabile tutte le domeniche, dal 1° Novembre al 20 Dicembre, dalle ore 15 alle ore 18:30. Ingresso gratuito. Domenica prossima, 1° Novembre, sarà presente l’autore. Non mancate!

Per info 349 7736093 oasighirardi@wwf.it


Escursione fotografica al foliage sabato 7 Novembre

Dopo l'escursione fotografica al foliage nella Riserva dei Ghirardi, si replica sabato 7 Novembre in un differente ambiente dell'alta Val Taro, per spunti e stimoli nuovi: il corso del fiume Taro presso Compiano. Esploriamo i colori dei pioppi, dei salici, degli ontani, delle siepi ricche di berrette da prete, farnie, spincervini e olivelli spinosi, la brina sugli aghi dei ginepri, le gocce di rugiada che imperlano le ragnatele tra i rami cariche di bacche scarlatte di rosa canina.

Ritrovo alle ore 9:30 presso il ristorante "Canada -Stella sul fiume" in località Borio di Bedonia (PR). Prenotazione obbligatoria e informazioni al numero 349 7736093 ed e-mail oasighirardi@wwf.it. Necessari calzature da escursionismo o stivali, vestiario adeguato alle condizioni atmosferiche, macchina fotografica; caldamente consigliato il treppiede. L'escursione è condotta da guida GAE e fotografo naturalista del Pentax Photography Team FOWA e fa parte della raccolta fondi per la gestione della Riserva Naturale Regionale e Oasi WWF dei Ghirardi. Per la partecipazione è richiesta una donazione a partire da 15 euro.

Info 349 7736093 oasighirardi@wwf.it

Al termine dell'escursione sarà possibile pranzare presso il ristorante con i seguenti menù convenzionati:

menu tradizionale
antipasto : focaccia al pomodoro con olive, verdure e salumi misti. primo : risotto con radicchio rosso e scamorza affumicata secondo : braciola al rosmarino con patate e funghi. dolce : torta al cioccolato caffè e vino inclusi prezzo 23 euro. bambini 15 euro menu vegano antipasto : focaccia al pomodoro con olive, verdure e affettato vegetale primo : nerone ( tipo di riso integrale ) con verdure secondo : polpette di ceci con verdure dolce : crostata al kamut e cocco con composta di albicocca al succo di mele caffè e vino inclusi prezzo 25 euro. bambini 17 euro.

CANADA STELLA SUL FIUME, LOCALITA' BORIO 18 BEDONIA
TEL 3280182289 3282123611














venerdì 23 ottobre 2015

Produttori BIO all'inaugurazione del Centro Visite della Riserva dei Ghirardi

Domenica 25 Ottobre anche i produttori vi aspettano al bio aperitivo per l’inaugurazione del Centro Visite della RISERVA DEI GHIRARDI, a Borgotaro (PR).
Vini, carni, salumi, frutti antichi e parmigiano reggiano, tutti biologici e da gustare con uno sguardo al paesaggio della Riserva. Un grazie alle Aziende Agricole FRANCESCO QUERZOLA di Borgotaro, ANGUS di Luca Marcora di Bedonia, SAN PAOLO di Santa Lucia di Medesano e VIGNACUNIAL di Traversetolo, tutte nel territorio della provincia di Parma!
Quattro eccellenze enogastronomiche all’insegna della sostenibilità!
Per saperne di più:  http://bit.ly/1VUklWW



lunedì 19 ottobre 2015

Domenica 1° Novembre "Fotografare il foliage" escursione assistita per fotografi.

L'elevata biodiversità della Riserva dei Ghirardi è il motivo per cui i boschi in autunno si colorano di mille sfumature diverse di colore: in mezzo al bruno dei cerri e all'ocra dei castagni compaiono il viola di sanguinelli e ornelli, l'arancio di viburni, ciavardelli e aceri opali, il bronzo dei nespoli, il rosso degli aceri ricci, l'oro dei carpini. nella calda luce del tardo pomeriggio, fino al tramonto dietro le cime dell'Appennino ligure-emiliano, ci dedicheremo a riprese di paesaggio, dettagli naturali e macro a foglie, bacche e funghi.
L’escursione si svolge nei luoghi migliori della Riserva per la fotografia del foliage, accompagnati da una guida/fotografo naturalista che vi illustra sia le piante che diventeranno i soggetti della foto, sia trucchi e accorgimenti per una ripresa migliore.

Ritrovo alle ore 15:30 al Centro Visite di Predelle sulla strada tra Borgotaro e Porcigatone. Prenotazione obbligatoria e informazioni al numero 349 7736093 ed e-mail oasighirardi@wwf.it. L'escursione si protrarrà fino alle ultime luci del tramonto. Guida GAE-WWF e fotografo naturalista. 

Necessari calzature da escursionismo o stivali, vestiario adeguato alle condizioni atmosferiche, macchina fotografica; caldamente consigliato il treppiede.



















Le casette per le cince

9 bambini e 6 genitori da Parma, Sorbolo, Selva e Albareto sabato pomeriggio hanno costruito alacremente tante casette per la nidificazione delle cince, dei rampichini, dei picchi muratori e dei codirossi, che poi verranno installati sugli alberi di vari giardini di case e di una scuola per aiutare attivamente la biodiversità. Con viti, cacciavite e avvitatori i vari pezzi sono stati assemblati, ma non prima di fare una visita nel bosco per vedere come vanno appese le casette agli alberi e per scoprire come gli uccellini arredano la casa per renderla accogliente alle uova e ai pulcini. E per finire una merenda con castagne e noci, proprio come i picchi muratori in questa stagione!












I week end dei daini innamorati

Un insperato successo, visto il tempo prevalentemente inclemente, per le escursioni dedicate ai daini, con fotografi giunti da Parma, Fidenza, Sarzana, Lodi, Monza e persino Udine, ed escursionisti da Pontremoli, Collecchio, Parma e Milano. I daini sono all'apice della stagione di corteggiamento, con bramiti che risuonano tra le valli nebbiose della Riserva, e schianti secchi che rivelano lo svolgersi dei combattimenti dietro le creste erbose. I combattimenti nei lek e il bramito proseguiranno per qualche tempo, e nei prossimi giorni, dopo l'inaugurazione del Centro Visite di predelle di domenica prossima, valuteremo se organizzare una ulteriore escursione per l'osservazione dei daini innamorati.