I Ghirardi giorno dopo giorno / The Ghirardi day after day


La Riserva Naturale Regionale e Oasi WWF dei Ghirardi occupa seicento ettari di prati, boschi e torrenti
nell'alta Val Taro, sull'Appennino parmense.

È la casa di innumerevoli specie di animali, piante e funghi; ospita habitat rarissimi e un paesaggio incantevole.

E muta continuamente col passare delle stagioni.


The WWF for Nature Ghirardi Nature Reserve occupies 600 hectares of meadows, woods and streams

in the upper Taro Valley, on the Parma Appennine Mountains of Italy.

It's the home of countless animal, plants and fungi species; it houses very rare habitats and a charming landscape.

And it change continuously as seasons go.

domenica 14 dicembre 2014

Le tracce degli animali

Una leggera pioggerella ha accompagnato l'escursione sulle tracce degli animali, che non ha risparmiato le occasioni per osservare tracce e segni degli abitati della Riserva le impronte i daini, caprioli e cinghiali; i sentieri percorsi abitualmente nei boschi da tassi e volpi e cinghiali, le raspate e i fregoni dei caprioli. Ma anche segni meno evidenti, come il diffusissimo vischio bianco, il cui agente di dispersione è la tordela, o le galle dei cinipedi della quercia.

Arrivederci al 25 gennaio per la prossima escursione!

martedì 9 dicembre 2014

Sulle tracce degli animali selvatici Escursione Domenica 14 Dicembre 2014

E' inverno, ma nella Riserva  in pochi dormono il sonno profondo del letargo!
Una curiosa e stimolante escursione per scoprire gli animali che, anche nella stagione più fredda, percorrono i boschi e le radure dei Ghirardi alla ricerca di cibo e rifugi. Daini, caprioli e cinghiali, ma anche tassi e volpi, lasciano tracce evidenti del loro passaggio sul fondo fangoso dei  sentieri o sulle cortecce degli alberi, oppure costruiscono tane tanto “attrezzate” da fare invidia ai migliori ingegneri!
L'escursione è gratuita. Non è necessaria la prenotazione.

Domenica 14 Dicembre 2014. Ritrovo presso la Chiesa di Porcigatone (Borgotaro-PR) alle ore 9.30, rientro per le ore 12.30. Con guida GAE-WWF.
Per informazioni: 349 7736093








lunedì 1 dicembre 2014

Firmata la convenzione tra WWF Parma e Parchi del Ducato per la gestione della Riserva Naturale dei Ghirardi

Un accordo per la gestione del presidio dei Parchi del Ducato in Alta val Taro: la Riserva Naturale dei Ghirardi. Circa 400 ettari di prati e boschi, calanchi e pareti rocciose in un territorio appenninico fra i più intatti della provincia. 
L’accordo fra Ente e WWF Parma, approvato con Delibera di Comitato Esecutivo n. 81 del 10.10.2014,  dà continuità ad un percorso iniziato nel 2010, quando la Provincia di Parma, tramite convenzione, affida all’associazione ambientalista la cura della Riserva,  in sinergia con la gestione della preesistente Oasi faunistica, iniziata nel 1996.  
Da Settembre 2013 la Regione affida le competenze al neo costituito  Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità dell’Emilia Occidentale,  che prosegue la collaborazione con il WWF.
La nuova convenzione, firmata pochi giorni fa, rappresenta un’evoluzione negli accordi fra Parchi del Ducato e WWF e definisce nel dettaglio le competenze delle parti. Si tratta inoltre di un’importante passo per il riconoscimento del valore e delle potenzialità del volontariato.
“In questo caso si tratta di esperienze di volontariato di alto livello: per questa ragione l’Ente si affida al WWF per attività di ricerca e monitoraggio, promozione di attività informative e divulgative e per l’accoglienza del pubblico” dichiara Agostino Maggiali, Presidente dell’Ente.
Il WWF Parma si avvale di propri attivisti e del proprio personale qualificato per svolgere azioni di conservazione e per organizzare iniziative di qualità che puntano a promuovere la conoscenza del patrimonio naturale e culturale dell’area protetta. 
“La collaborazione fra i referenti WWF ed il personale dei Parchi del Ducato è buona e operiamo nella logica dello scambio e della condivisione, concordando le attività e gli interventi da programmare”  prosegue Michele Zanelli, Responsabile dell’Area Tecnica del Parco.
“Da molti anni ormai, grazie alla collaborazione tra privati, istituzioni e una grande Associazione internazionale come il WWF, si riesce a garantire alla collettività la tutela e la fruizione di un ambiente di grande pregio paesaggistico e naturalistico come quello dei Ghirardi” puntualizza Rolando Cervi, Presidente WWF Parma e conclude “il rinnovo della Convenzione permette di dare continuità alla gestione, che auspichiamo sia la premessa per un'ulteriore valorizzazione della Riserva dal punto di vista scientifico, didattico e turistico”.
La convenzione, di durata triennale, ha previsto da parte dell’Ente l’investimento di diecimila euro nel 2014, risorse impegnate per attività di ricerca,  promozione e per l'apertura del Centro Visite,  al termine dei lavori di ristrutturazione.
La Riserva usufruisce inoltre dell’Ufficio Stampa dei Parchi del Ducato e di risorse aggiuntive per la realizzazione  dei percorsi di educazione alla sostenibilità promossi dal CEA (Centro di Educazione alla Sostenibilità) dei Parchi.