I Ghirardi giorno dopo giorno / The Ghirardi day after day


La Riserva Naturale Regionale e Oasi WWF dei Ghirardi occupa seicento ettari di prati, boschi e torrenti
nell'alta Val Taro, sull'Appennino parmense.

È la casa di innumerevoli specie di animali, piante e funghi; ospita habitat rarissimi e un paesaggio incantevole.

E muta continuamente col passare delle stagioni.


The WWF for Nature Ghirardi Nature Reserve occupies 600 hectares of meadows, woods and streams

in the upper Taro Valley, on the Parma Appennine Mountains of Italy.

It's the home of countless animal, plants and fungi species; it houses very rare habitats and a charming landscape.

And it change continuously as seasons go.

lunedì 12 maggio 2014

L'impronta del Lupo in Alta Val Taro: i numeri

Sabato sera, con gli ululati simulati lanciati dal dott. Mario Andreani dell'Ente Parchi Emilia Occidentale nella notte illuminata dalla luna dell'Oasi WWF dei Ghirardi, è terminata la permanenza in alta Val Taro della Mostra itinerante realizzata dalla Provincia di Parma "L'impronta del Lupo", curata dal borgotarese Guido Sardella, autore di testi e disegni dei pannelli illustrativi. Una mostra che è stata molto di più che l'esposizione di totem informativi, grazie all'impegno di  Legambiente Alta Val Taro e WWF Parma che hanno trasformato questa presenza in un lungo evento scientifico/culturale, durato tre settimane e caratterizzato da escursioni, visite guidate, un convegno scientifico per un unico grande racconto dedicato ad uno splendido e ancora misterioso animale tornato ormai da tempo nei nostri boschi: il lupo.

Mentre la mostra torna a Parma, è tempo di bilanci. Ecco i numeri dell'evento:

4 associazioni ospitanti (Legambiente Alta Val Taro, WWF Parma, Biblioteca di Bedonia, GELA)
3 comuni interessati (Borgotaro, Bedonia, Albareto)
11 giorni di apertura effettiva
5 classi elementari e 1 classe liceo scientifico a Borgotaro, 5 classi elementari a Bedonia, tutti gli alunni e studenti di tutte le scuole di Albareto, dal primo anno della scuola materna alla terza media, per complessivi 300 studenti circa
Circa 100 visitatori extra-scuole di cui circa 20 bambini
2 visite guidate (M. Gottero e M. Nero) con 32 partecipanti complessivi di cui 9 bambini
1 convegno con circa 40 partecipanti di cui 2 bambini
1 serata di wolf-howling con 27 partecipanti di cui 7 bambini
6 esperti 
2 guide GAE

12 volontari nell’organizzazione dell'apertura e visite guidate

Nessun commento:

Posta un commento