I Ghirardi giorno dopo giorno / The Ghirardi day after day


La Riserva Naturale Regionale e Oasi WWF dei Ghirardi occupa seicento ettari di prati, boschi e torrenti
nell'alta Val Taro, sull'Appennino parmense.

È la casa di innumerevoli specie di animali, piante e funghi; ospita habitat rarissimi e un paesaggio incantevole.

E muta continuamente col passare delle stagioni.


The WWF for Nature Ghirardi Nature Reserve occupies 600 hectares of meadows, woods and streams

in the upper Taro Valley, on the Parma Appennine Mountains of Italy.

It's the home of countless animal, plants and fungi species; it houses very rare habitats and a charming landscape.

And it change continuously as seasons go.

martedì 13 maggio 2014

La Giornata delle Oasi WWF • 18 Maggio 2014




Un milione e mezzo di ettari di foresta amazzonica sparisce ogni anno e con lei se ne vanno acqua, cibo, ossigeno, medicinali, energia e difesa dal cambiamento climatico
Missione speciale quest’anno per la Giornata delle Oasi WWF prevista domenica 18 maggio: le aree protette del WWF scendono in campo per salvare l’Oasi del Mondo, la grande foresta Amazzonica  che negli ultimi 50 anni ha perso quasi un quinto della sua superficie, compresi animali e risorse naturali preziose per le popolazioni locali e di tutto il pianeta. Da giovedì 1 Maggio e per due settimane (1-18 maggio) sarà possibile salvare dalla deforestazione  un’area chiamata Triangolo Verde con sms o chiamata da fisso al 45505 a supporto della campagna ‘Vuoi che l’Amazzonia sparisca? Aiutaci a salvare l’oasi del Mondo’ 

La Riserva Naturale Regionale e Oasi WWF dei Ghirardi partecipa alla Giornata delle Oasi WWF con un ricco programma di eventi presso il Centro Visite di case Pradelle, nel nome di Ermanno Stradelli, uno dei più importanti esploratori dell'Amazzonia, originario di Borgotaro. Uno dei più illuminati etnologi e geografi italiani, che nella seconda metà del 1800 si è spinto con varie spedizioni fino alle cascate di Yuruparí. Nella giornata dedicata dal WWF all'Amazzonia non può mancare uno spazio dedicato alla figura del celebre borgotarese e all'attualità del suo approccio alle scoperte geografiche.

PROGRAMMA

ore 10:00 Inaugurazione del nuovo Percorso Botanico, realizzato dall’Amministrazione Provinciale di Parma, dotato di cartelli bilingui (italiano e inglese) sugli alberi e arbusti dell’Appennino Settentrionale

ore 12:00 Inaugurazione dell’esposizione della collezione di farfalle del Parmense e d’Europa dell’insigne naturalista parmense Angelo De Marchi, donata al WWF Parma dalla famiglia.

ore 12:30 Pic-nic nell’Oasi 

ore 13:30 Laboratorio per bambini: Alla scoperta del mondo delle api* Una chiaccherata sul mondo delle api, come sono fatte le casette di questi insetti e una visita alle arnie per osservare l’attività di questi meravigliosi e sorprendenti animali.

ore 14:30 Ermanno Stradelli, un esploratore borgotarese con i popoli d’Amazonia. Alla scoperta della figura di Ermanno Stradelli, uno dei più importanti esploratori dell'Amazzonia, originario di Borgotaro e precursore della etnografia “dalla parte delle popolazioni native”.

ore 15:30 Escursione guidata nell’Oasi alla scoperta di orchidee, tracce di animali e canti degli uccelli, con guida GAE - WWF.

ore 18:30 esplorazione col cannocchiale del paesaggio dell’Oasi in cerca di daini, caprioli e cinghiali.

Tutte le attività sono gratuite. Durante il pic nic è previsto un rinfresco con cibi dolci e salati a offerta (donazioni liberali per il WWF Parma).
È possibile associarsi al WWF Italia a condizioni speciali.
*I bambini che volessero partecipare alla parte pratica del laboratorio sulle api (visita all’apiario) devono indossare pantaloni lunghi (no leggings o altri indumenti aderenti) e camicia o giacca a maniche lunghe.

4 commenti:

  1. Salve, è necessario prenotare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, la partecipazione è libera e gratuita, solo il picnic è a offerta e fino a esaurimento scorte.

      A domenica!

      Elimina
  2. Grazie Guido,

    www.valtaro.tv/video.aspx/giornata_oasi_wwf_2014

    Leonardo

    RispondiElimina