I Ghirardi giorno dopo giorno / The Ghirardi day after day


La Riserva Naturale Regionale e Oasi WWF dei Ghirardi occupa seicento ettari di prati, boschi e torrenti
nell'alta Val Taro, sull'Appennino parmense.

È la casa di innumerevoli specie di animali, piante e funghi; ospita habitat rarissimi e un paesaggio incantevole.

E muta continuamente col passare delle stagioni.


The WWF for Nature Ghirardi Nature Reserve occupies 600 hectares of meadows, woods and streams

in the upper Taro Valley, on the Parma Appennine Mountains of Italy.

It's the home of countless animal, plants and fungi species; it houses very rare habitats and a charming landscape.

And it change continuously as seasons go.

martedì 31 marzo 2015

"Fame da Lupi" sul M. Segarino

Di nuovo un grande successo per l'evento "Fame da Lupi" organizzato dalle associazioni ambientaliste di Parma (ADA-CAI-Legambiente-LIPU-WWF) con la collaborazione dei parchi del Ducato e il patrocinio della Provincia di Parma, una serie di escursioni nei luoghi dove vive e caccia il grande predatore, seguite da pranzo in locali tipici accompagnati da racconti, esperienze e risultati di ricerche dalla viva voce di chi, scienziato o divulgatore, si occupa sul campo del lupo.
Oltre quaranta partecipanti hanno percorso i sentieri intorno al M. Segarino, passando per le frazioni di Bedonia, Roncole e Tasola, splendidi borghetti di pietra immersi nel verde, sapientemente guidati da Piergiorgio Oemi e Mauro Bernardi del CAI Alta Val Taro e Fabrizio Russo presidente del CAI Parma. La natura non si è risparmiata, con un sole caldo che ha risvegliato il bosco ammantato di primule, epatiche e pervinche e allietato dai canti di cince, picchi muratori e codirossi.
Il lupo "vero" non ha mancato di far sentire la sua presenza, con una "marcatura" fresca della notte precedente lasciata in mezzo al sentiero, ma il vero protagonista della giornata è stato il lupo che vive nell'immaginario dell'uomo, nelle favole, nelle leggende e nelle credenze popolari. Attraverso le parole di Mario Ferraguti e le letture di Andrea Gatti il lupo creatura magica, che condivide i recessi del bosco con le figure misteriose, il folletto, il regle, la strega, è uscito dall'ombra e dalle nostre paure per diventare protagonista senza tempo di credenze che sopravvivono intatte dal medioevo ai post su Facebook.
La giornata si è conclusa intorno ai tavoli della Taverna di Cocò, a Bedonia, dove i racconti e gli aneddoti hanno dato ulteriore sapore alle pietanze tipiche di questa terra tra Liguria ed Emilia.

Il prossimo appuntamento di "Fame da Lupi" è per Domenica 12 Aprile sulle montagne di Albareto e pranzo al Rifugio del Faggio Crociato al Passo dei Due Santi.
Per informazioni e prenotazioni rivolgersi a Legambiente tel 0521.238478  mail: info@legambienteparma.it














Nessun commento:

Posta un commento