I Ghirardi giorno dopo giorno / The Ghirardi day after day


La Riserva Naturale Regionale e Oasi WWF dei Ghirardi occupa seicento ettari di prati, boschi e torrenti
nell'alta Val Taro, sull'Appennino parmense.

È la casa di innumerevoli specie di animali, piante e funghi; ospita habitat rarissimi e un paesaggio incantevole.

E muta continuamente col passare delle stagioni.


The WWF for Nature Ghirardi Nature Reserve occupies 600 hectares of meadows, woods and streams

in the upper Taro Valley, on the Parma Appennine Mountains of Italy.

It's the home of countless animal, plants and fungi species; it houses very rare habitats and a charming landscape.

And it change continuously as seasons go.

mercoledì 7 febbraio 2018

Eventi di successo nelle scorse settimane

Iniziative di successo si succedono rapidamente in queste settimane invernali

Sabato 20 Gennaio il secondo corso di Wolf Snow Tracking ha visto la partecipazione di quasi 40 persone da tutti la provincia e anche da Asti, Milano, Lucca, Piacenza, Genova e Reggio Emilia, confluiti a Predelle per apprendere le tecniche di censimento dei lupi su neve. All'incontro nel Centro Visite è seguita una lunga escursione in Riserva, in cerca di segni di presenza del lupo. Il giorno successivo il corso è proseguito con una escursione in comune di Tornolo.






Domenica 21 Gennaio è stata la volta di un gruppo di 20 studenti del corso di Guide Ambientali Escursionistiche per una lezione speciale sul comportamento da tenere in presenza di animali potenzialmente pericolosi. L'incontro con i maremmani-abruzzesi di Elena e Roby e l'osservazione dell'interazione di Roby con il suo border collie Don ha suscitato, come sempre, un grande entusiasmo.




Martedì 23 una ventina di studenti del Liceo Marconi di Parma hanno percorso il Sentiero Natura di Predelle, in cerca di ispirazione per un progetto che prevede un analogo percorso nella Oasi di Chiesuole nel Parco del Taro.

 Nel pomeriggio di Sabato 3 Febbraio, sotto una debole nevicata, interrottasi in tempo per poter essere salutati dal sole al tramonto, un piccolo gruppo di "intrepidi" visitatori ha partecipato alla uscita "Hygge". Particolarmente apprezzato il rientro col buio al Centro Visite, accolti da tremule luci di candele e una tisana bollente.




Infine Domenica 4 Febbraio un ugualmente piccolo gruppo ha sfidato le temperature gelide per scoprire i segreti di tracce, piste ed impronte degli animali.






Nessun commento:

Posta un commento